Notizie in evidenza

A running list of websites and apps that have banned, blocked, deleted, and otherwise dropped white supremacists - Keith Collins
Last weekend’s “Unite the Right” rally in Charlottesville, Virginia, ostensibly a protest against the removal of a Confederate monument, drew hate groups that included neo-Nazis, Ku Klux Klan members, white supremacists, and gun-wielding militias. The rally turned violent shortly after it began on the evening of August 11, when counter-protestors and rally attendees clashed with one another. The violence continued throughout the weekend, leaving one woman dead after a man drove his car at full speed into a large group of counter-protestors.

Continua

Pubblicato il 17/08/2017

"Isis out, Iran in" - Daniele Raineri
Martedì la televisione israeliana Canale 2 ha detto che l’Iran sta costruendo una fabbrica per produrre missili a lungo raggio in Siria e ha mostrato alcune foto satellitari del cantiere. Alcuni siti legati all’opposizione siriana indicano un nome suggestivo per il sito, wadi al jannaham, la Valle dell’inferno. Le immagini satellitari sono compatibili con una fabbrica di missili a lungo raggio iraniana già attiva vicino a Teheran e fanno temere un nuovo capitolo della iranizzazione della Siria ma per...

Continua

Pubblicato il 17/08/2017

Israel Struck Syrian and Hezbollah Arms convoys nearly 100 times in five years, top general says - Amos Harel
'When Israel has a vested interest, it acts irrespective of the risks,' says Air Force chief Maj. Gen. Amir Eshel, revealing for the first time the scope of military effort to foil weapons smuggling in the past five years.

Continua

Pubblicato il 17/08/2017

Filippine: 32 uccisi in un giorno. Macabro record di Duterte nella "guerra" alla droga - Redazione SIR
Il 15 agosto la polizia delle Filippine ha ucciso 32 persone, probabilmente il più alto numero di vittime in un solo giorno da quando il presidente Duterte ha dichiarato la cosiddetta “guerra alla droga”.

Continua

Pubblicato il 17/08/2017

Come si sta militarizzando il Mediterraneo - Lorenzo Bagnoli
Il governo italiano e la Guardia Costiera libica hanno operato una pressione sulle Ong che soccorrono in mare con l’intento - progressivamente riuscito, come abbiamo visto - di far diminuire i flussi respingendo i migranti verso i famigerati campi di detenzione libici. La Guardia Costiera libica ha allargato arbitrariamente la sua zona di competenza e il 15 agosto ha sequestrato per due ore la nave della Ong spagnola ProActiva Open Arms. Intorno alle navi di soccorso delle Ong, in tre anni lo scenario si è trasformato, mettendo in pericolo loro e i migranti.

Continua

Pubblicato il 17/08/2017

Vieni avanti neonazi - Daniele Raineri
Nota la rivista americana The Atlantic che i fatti di Charlottesville sono il fallimento della cosiddetta alt-right americana di cambiare pelle e di lasciarsi alle spalle il cliché detestato e ridicolo dei suprematisti bianchi – “io odio i nazisti dell’Illinois”, i Blues Brothers li liquidavano così nel film di John Landis – per diventare una nuova forza politica mainstream con cui fare i conti. Eppure negli ultimi due anni avevano avuto successi insperati. Erano diventati esperti dei nuovi linguaggi...

Continua

Pubblicato il 15/08/2017

Il volto dietro al tuo cioccolato – Redazione Frontierenews
Pur coltivando cacao, Adrian non aveva mai assaggiato il sapore del cioccolato. Viaggio in Costa D'Avorio, alla scoperta della quotidianità di chi ha costruito un modello vincente di produzione responsabile.

Continua

Pubblicato il 15/08/2017

I nazisti insultano la pacifista uccisa: una grassona senza figli quindi inutile alla società... - Nino Fezza
Heather Heyer, la giovane donna uccisa a Charlottsville quando una Dodge con il neofascista James Fields al volante ha caricato un gruppo di manifestanti, era "una grassona buona a niente senza figli" che "probabilmente aveva avuto un sacco di aborti". Questo il "necrologio" apparso sul Daily Stormer, il giornale online dei neo-nazisti americani che aveva applaudito come una benvenuta assoluzione le mancate critiche del presidente Donald Trump al raduno dei suprematisti bianchi che aveva innescato la violenza.

Continua

Pubblicato il 15/08/2017

Esclusivo: gli ordini di morte per le stragi dell'Isis sono passati dall'Italia. E dalla Libia - Paolo Biondani e Alessandro Cicognani
L'Espresso pubblica intercettazioni e documenti inediti sulla catena di attentati in Europa. Il terrorista di Berlino ucciso a Sesto fu attivato da altri complici. L'eccidio al concerto di Manchester pianificato da Dallas via Torino. Il Califfato nero ha trasferito covi e basi terroristiche dalla Siria a Tripoli. E dietro i "lupi solitari" c'è una brigata militare di veterani del jihad.

Continua

Pubblicato il 15/08/2017

Ending menstruation banishment only a start - Subina Shrestha
The practice - 'chhaupadi' - was banned by Nepal's Supreme Court in 2005 but remains prevalent in the remote west.

Continua

Pubblicato il 14/08/2017

Il Cairo che dice no - Laura Cappon
La repressione di Al Sisi ha spento il dissenso. Ma c’è una città che non si piega e continua a fare cultura e politica. Nelle gallerie del centro o nelle case.

Continua

Pubblicato il 14/08/2017

Quattro domande cruciali sulla Libia a Nancy Porsia - Redazione Open Migration
Il 10 agosto 2017, nel bel mezzo del tormentone contro la presunta disobbedienza delle Ong al codice di condotta del Viminale, la Marina libica, per voce del generale Abdelhakim Bouhaliya, comandante della base navale di Tripoli di Abu Sitta, annuncia di voler allargare il divieto di ingresso alle Ong di decine di chilometri oltre le canoniche 12 miglia nautiche nazionali, quindi in acque internazionali, istituendo una propria zona di "Search and rescue" per intercettare e riportare i migranti in Libia.

Continua

Pubblicato il 14/08/2017

La Cecenia di Kadyrov: Repubblica o signoria privata? - Giovanni Pigni
Le persecuzioni di omosessuali venute alla luce recentemente in Cecenia sono l’ennesimo segnale che la regione si è sottratta alla giurisdizione di Mosca. Qualche mese fa mi trovavo a Grozny, la capitale della Repubblica Autonoma Cecena. Quella che alla fine della Seconda guerra cecena era definita “la città più distrutta di Europa”, oggi non tradisce segno alcuno delle passate devastazioni.

Continua

Pubblicato il 13/08/2017

Kenya – Incidenti post elettorali. Odinga: «Polizia violenta, almeno 100 morti» - Rai News
Le periferie e le roccaforti dell’opposizione sono incandescenti dopo la proclamazione della vittoria del presidente uscente Uhuru Kenyatta. I sostenitori di Raila Odinga denunciano almeno cento morti e puntano il dito contro i metodi violenti della polizia. Secondo la Croce Rossa sono 23 le persone uccise e 93 quelle rimaste ferite. Secondo la Kenya National Commission on Human Rights le vittime sarebbero 17, un conteggio basato su testimonianze e racconti di familiari.

Continua

Pubblicato il 13/08/2017

Trump fails to condemn white supremacists in statement on Charlottesville violence - Nanzy Cook
President Donald Trump declined to condemn the violent actions and protests of white supremacists on Saturday, who had converged on Charlottesville, Va., en masse to protest the removal of a statue of a Confederate general. The clashes killed at least one person and injured a number of others. Instead, Trump called out in what he deemed the strongest possible terms "this egregious display of hatred, bigotry and violence on many sides — on many sides”.

Continua

Pubblicato il 13/08/2017

Lezioni da Charlottesville: dobbiamo fermare i fascisti finché siamo in tempo - Alessandro Massone
Il giorno dopo l’attentato terroristico di matrice nazista a Charlottesville, in Virginia, la Casa bianca è estremamente silenziosa. Malgrado i ripetuti tentativi di giornalisti, politici di entrambi i lati della Camera, istituzioni, di strappare un commento che condannasse esplicitamente la violenza e la follia ideologica dei suprematisti bianchi, la Casa bianca è estremamente silenziosa.

Continua

Pubblicato il 13/08/2017

Saudi Arabia tried to host Taliban office, says former mujahidin - David Hearst
Saudi Arabia tried to host a liaison office for the Taliban, a former mujahidin fighter who was key to creating the peace process in Afghanistan has told Middle East Eye. Abdullah Anas also said he is bewildered by claims from the UAE and its allies in Riyadh that Qatar supports Islamic extremism by hosting the Taliban in Doha.

Continua

Pubblicato il 12/08/2017

Il codice di distrazione di massa. Ovvero dell’arte di accusare le Ong per nascondere l’inferno dove rimandare i migranti - Valerio Cataldi
“5 Ong su 8, hanno firmato il codice di condotta del Viminale”. Il messaggio è chiaro, serve a dimostrare chi sta vincendo il braccio di ferro sulle “regole da adottare nel Mediterraneo”. Vince il Viminale... Ha poca importanza se il contenuto del codice è cambiato radicalmente e se, per come oggi è stato trasformato su pressione della quinta Ong che ha firmato, è diventato un foglio inutile che non cambia di una virgola le regole che c’erano prima, le regole del diritto internazionale, le regole del mare.

Continua

Pubblicato il 12/08/2017

Migranti, serve un piano Marshall - Fabrizio Gatti
I governi europei stanno già spendendo miliardi di euro 
in missioni militari e di polizia a Sud del Sahara, ma senza risultati: dimenticando che soltanto la sicurezza economica può contrastare l’emigrazione o il reclutamento nelle formazioni terroristiche che hanno destabilizzato intere regioni.

Continua

Pubblicato il 12/08/2017

Who said it? Kim Jong-Un or Donald Trump. A disconcertingly difficult quiz - Redazione Qz.com
US president Donald Trump took his famously bombastic rhetoric to new levels in his response to the discovery of yet another North Korean military development. Future threats by Pyongyang, he warned on Aug. 8, “will be met with fire, fury, and, frankly, power the likes of which this world has never seen before.” A spokesman for North Korea’s army retorted that it was “carefully considering” a strike on the US territory of Guam.

Continua

Pubblicato il 11/08/2017

ARCHIVIO NOTIZIE
TORNA ALL'INIZIO

Galleria Immagini

Administrator

Contatti

Prof.ssa Marta Gallo
Presidente

Telefono: +39 349 574 3544
E-mail: [email protected]
This template downloaded form free website templates