NOTIZIE IN EVIDENZA

I taliban lanciano l’offensiva in attesa del ritiro statunitense

Il finale di partita in Afghanistan lascia presagire sempre più distintamente una vittoria totale per i taliban, mentre la violenza aumenta nel contesto del ritiro definitivo delle truppe USA. I segnali che puntano in questa direzione sono macchiati di sangue. L’8 maggio un’autobomba piazzata a Kabul per colpire alcune studenti ha ucciso più di sessanta persone ferendone altre 147 in un’area occupata dagli sciiti hazara, una minoranza presa di mira dai gruppi sunniti radicali alleati dei taliban, tra cui il gruppo Stato islamico (Is).

Continua a leggere

Salman Rafi Sheikh, www.internazionale.it
Cosa vogliono le persone disabili? Nasce il Registro dei desideri

“La vita non ha un senso: è desiderio. Il desiderio è il tema della vita, è quello che spinge una rosa a essere una rosa e a voler crescere così, e una pietra a contenere se stessa e rimanere così". In questo modo parlava Charlie Chaplin in Luci della ribalta, dove il desiderio appare come il motore del mondo e dell’agire umano. Ma, nella nostra società, desiderare è un diritto di tutti? Esistono desideri di serie A e desideri di serie B? E quanto sono tenuti in considerazione i desideri delle persone con disabilità e il loro diritto all’autodeterminazione?

Continua a leggere

Redazione Redattore Sociale, www.redattoresociale.it
Le vene aperte di Gerusalemme

Oltre l’aura simbolica dei suoi luoghi religiosi, Gerusalemme è una città innervata di violenza. Gli occhi affascinati dal mito del forestiero spesso faticano a vedere ciò che i suoi abitanti vivono, dentro e fuori la Città Vecchia. Specialmente se si parla dei palestinesi di Gerusalemme, ossia di circa 430.000 persone, molte delle quali solo con lo status di residenti della città senza essere cittadini di alcuno Stato.

Continua a leggere

Clara Capelli, www.qcodemag.it
I prigionieri politici disegnano la libertà

Avevamo raccontato questo fenomeno diffusosi nei primi anni Ottanta, in seguito agli arresti di massa perpetrati dal regime militare del Generale Kenan Evren. All’epoca diversi prigionieri politici, pur non essendo vignettisti di professione, ricorsero alle vignette per narrare l’esperienza carceraria, denunciando le difficili condizioni alle quali erano sottoposti e le violazioni dei diritti fondamentali. Le vignette venivano inviate clandestinamente alla rivista umoristica Gırgır, che provvedeva a pubblicarle fornendo così ai lettori, quasi mezzo milione in quel periodo, uno spaccato di quella dura realtà.

Continua a leggere

Redazione Kaleydoskop.it, kaleydoskop.it
Il Covid non disarma il mondo: nel 2020 record di spese militari

C’erano state le invocazioni del Pontefice e dell’Onu, tutte tese a far tacere le armi, almeno nei momenti più drammatici della pandemia. E alcuni avevano sperato che il mondo post-Covid sarebbe diventato meno bellicoso. Invece il risveglio è stato ancora più duro. Nel 2020, le spese militari mondiali sono aumentate del 2,6% rispetto al 2019, anno record di esborsi, mai così iperbolici dalla fine della guerra fredda. L’anno scorso eserciti e armi hanno fagocitato quasi due trilioni di dollari (1.981 miliardi), a dispetto del crollo della ricchezza mondiale, prevista dal Fmi intorno al -4,4%.

Continua a leggere

Francesco Palmas, www.avvenire.it
L'opera insostituibile dei missionari italiani nel mondo

La morte di Nadia, missionaria laica in Perù, riporta l'attenzione sui missionari laici nel mondo: un numero in crescita, ma crescono anche aggressioni e violenze nei loro confronti. Anche l'aggressione in Sud Sudan al Vescovo Christian Carlassare mostra la delicatezza del lavoro di ritessitura di relazioni sociali lacerate da degrado e conflitti

Continua a leggere

Marco Dotti, www.vita.it
L'opera insostituibile dei missionari italiani nel mondo

La morte di Nadia, missionaria laica in Perù, riporta l'attenzione sui missionari laici nel mondo: un numero in crescita, ma crescono anche aggressioni e violenze nei loro confronti. Anche l'aggressione in Sud Sudan al Vescovo Christian Carlassare mostra la delicatezza del lavoro di ritessitura di relazioni sociali lacerate da degrado e conflitti

Continua a leggere

Marco Dotti, www.vita.it
Sud Sudan: il volto feroce della Chiesa

Dodici persone sono state arrestate ieri mattina a Rumbek, in Sud Sudan, accusate di essere coinvolte nell’agguato al vescovo Christian Carlassare. Lo ha riferito l’agenzia d’informazione ACI Africa. Tre di loro, tra cui spicca il nome del coordinatore diocesano John Mathiang, sono preti della diocesi di Rumbek mentre gli altri sono laici con diverse responsabilità a livello della Chiesa locale.

Continua a leggere

Filippo Ivardi Ganapini, www.nigrizia.it
Forze di sicurezza del Kurdistan iracheno smantellano una cellula dello Stato islamico di 22 persone

Gli Asayish, servizio di intelligence della regione autonoma del Kurdistan iracheno, hanno annunciato ieri di aver sventato un piano dello Stato islamico (Is) per riorganizzarsi nel Paese, smantellando una cellula terroristica formata da almeno 22 persone. I membri della cellula sono stati catturati in 22 operazioni distinte, condotte a Suleimaniya, Kermian, Jamjamal, Said Sadiq e Beshdar.

Continua a leggere

Redazione Agenzia Nova, www.nova.news
Entisar, la guerra in Yemen sul corpo di una donna

E’ il caso che da dieci giorni divide l’opinione pubblica in Yemen, ma che dimostra anche come, quando si tratta di difendere i diritti delle donne sul piano internazionale, valgano i double standards. E invece, sulla vicenda della modella yemenita Entisar al-Hammadi, rapita, secondo quanto ricostruito dal suo avvocato Khaled al-Kamal, ai primi di marzo da uomini armati ad un nuovo check-point nell’area di Shamlan a Sana’a e adesso detenuta nelle prigioni delle milizie Houthi, che governano il Nord del Paese da sei anni, bisognerebbe agire subito.

Continua a leggere

Laura Silvia Battaglia, miro.medium.com
LETTURE CONSIGLIATE

A tu per tu con il mondo. Educarci al viaggiare interculturale nel tempo dei muri

2020

Giuseppe Milan

Continua a leggere


L’ombra del nemico. Una storia del terrorismo islamista

2020

Marta Serafini

Continua a leggere


Arabpop. Arte e letteratura in rivolta dai paesi arabi

2020

a cura di Chiara Comito e Silvia Moresi

Continua a leggere


La Fila

2018

Basma Abdel Aziz

Continua a leggere


Gli impuniti

2018

Carla Del Ponte

Continua a leggere


LA RETE

L'associazione "Incursioni di pace - Rete Progetto Pace Vicenza", nasce dall'iniziativa di un gruppo di docenti, studenti ed ex studenti dei seguenti Istituti Superiori dell'Ovest Vicentino
Continua a leggere